Organizzare una sala attrezzi in palestra

5 Lug di Orsino

Organizzare una sala attrezzi in palestra

Per organizzare e gestire al meglio la sala pesi, nella disposizione di macchine e attrezzi bisogna ragionarci con attenzione ed attuare una serie di accorgimenti e suggerimenti di ordine tecnico-pratici, per ottimizzare la gestione della struttura, garantendo la massima soddisfazione del cliente. Bisogna curare l’ambiente da attrezzare, in modo da renderlo il più possibile accogliente e funzionale, tutto deve essere disposto in maniera tale da consentire il mantenimento dell’ordine, della pulizia, e lo svolgimento di programmi di allenamento vari ed efficaci.

Attenzione ai dettagli

Gli attrezzi cardiofitness dovrebbero essere subito visibili all’ingresso in sala, possibilmente disposti in zone apposite. L’ideale è averli in luoghi luminosi, spaziosi e con una buona aerazione, ma assolutamente non esposti a correnti d’aria che possano creare disagio agli utenti. Questa zona di cardiofitness potrebbe essere dotata di monitor o di uno schermo, allo scopo di allietare la permanenza del cliente durante l’allenamento.

In seconda battuta dovrebbero essere visibili le macchine isotoniche a pacco pesi, mentre gli attrezzi più datati, le macchine caricabili a dischi, le panche, i bilancieri ed i manubri, dovrebbero essere disposti nell’area meno visibile della sala. In particolare è consigliabile confinare panche, bilancieri, manubri, multipower, e macchine caricabili a dischi, in un’unica regione della stanza. Questo eviterà che piastre e manubri debbano essere trasportati da una parte all’altra della sala, compromettendo la sicurezza, o che possano rimanere in giro per la stessa creando disordine e disagio.

La disposizione degli attrezzi deve essere razionalizzata al punto da far sì che l’ambiente resti il più possibile ordinato nell’arco degli orari di apertura, e che l’eventuale ripristino dell’ordine da parte degli istruttori risulti agevole e veloce. Dovrebbe essere inoltre prevista una zona riservata all’esecuzione di esercizi a corpo libero. Tale spazio dovrebbe essere situato il più possibile in prossimità delle macchine cardiofitness, per consentire la comoda esecuzione di circuiti basati sull’alternanza di macchine aerobiche ed esercizi a corpo libero.

Fondamentale è studiare le distanze fra le diverse attrezzature, per agevolare la salita e la discesa dalla macchina, il posizionamento sulla stessa, e l’effettuazione di tutte le regolazioni necessarie. È doveroso prevenire ogni possibilità di incidente.

Accoglienza, ordine e pulizia

Importante in una palestra è che gli utenti abbiano sempre l’impressione di una sala accogliente, pulita, ordinata, tecnologicamente all’avanguardia, e dotata di tutti gli accorgimenti necessari a rendere agevole l’utilizzo degli attrezzi. Tutto questo ovviamente deve essere sempre accompagnato da uno staff di istruttori ben preparati e attenti ai propri clienti.

Accoglienza, ordine e pulizia
Accoglienza, ordine e pulizia

Grande attenzione e controllo deve essere garantita dagli istruttori della palestra, i quali devono adoperarsi per mantenere gli attrezzi in perfetto ordine e stato di manutenzione, segnalando tempestivamente qualunque anomalia di funzionamento. Infine, un ulteriore importante compito degli istruttori è assicurarsi che gli utenti curino la propria igiene personali, nel rispetto degli altri clienti e delle attrezzature. In particolare ogni utente dovrebbe entrare in sala indossando calzature pulite e portando con sé un asciugamano pulito da posizionare fra il proprio corpo e gli attrezzi. Potrebbe essere utile valutare di avere una piccola scorta di salviette e asciugamani da mettere a disposizione degli utenti che ne fossero momentaneamente sprovvisti.